lunedì 7 settembre 2020

Com'è nato "Viculum Italia" e perchè utilizzarlo?

In realtà non è una novità. Viculum è un’idea nata nel lontano 2012. Ti spiego com’è andata…

Circa una decina di anni fa ho iniziato ad interessarmi ai video curriculum. Li ho sempre trovati molto efficaci ma ho notato che in Italia erano ancora poco usati o addirittura completamente sconosciuti.
Nel tempo mi sono confrontato con vari operatori del settore, in Italia e all’estero, per cercare di comprenderne le future evoluzioni. Così ho pensato di creare un progetto nella mia zona.

Prima di iniziare, all’epoca, ho impiegato un mese del mio tempo per effettuare una sorta di sondaggio. Scelsi 200 aziende a caso, in provincia di BA e BAT, che avessero almeno 10 dipendenti, gli inviai un’email e un video allegato spiegando in cosa consistevano i video-curriculum e chiedendo il parere di titolari e reclutatori. Il risultato fu più che positivo. Delle duecento richieste ebbi 121 risposte, di queste 96 la ritenevano un’ottima iniziativa, 25 invece non ne condividevano l’efficacia. Entusiasta della risposta ricevuta decisi di avviare l’iniziativa, ma dovevo trovare necessariamente qualcuno con cui condividerla, gestirla da solo sarebbe stato impossibile. 

Per facilitare l’incontro fra offerta e domanda di lavoro nella mia provincia parlai del mio progetto ad un un’associazione di promozione sociale qui in zona e ci organizzammo per far partire l’iniziativa dividendoci i compiti, io avrei realizzato il sito e mi sarei occupato della parte informatica e loro avrebbero allestito una sala posa ed avrebbero curato la realizzazione di video-curriculum professionali.
Circa un mese dopo l’associazione subì uno sfratto dai locali dov’era situata. Inconveniente che ne provocò lo scioglimento. Io mi ritrovai di punto in bianco a dover gestire tutto da solo e senza più la disponibilità di una sala posa attrezzata.

Purtroppo avendo anche altri progetti lavorativi da portare avanti ho dovuto abbandonare Viculum per mancanza di tempo.
Contemporaneamente, all’epoca iniziavano ad apparire i primi gruppi Facebook dedicati al lavoro. Questi hanno contribuito a creare ancora più confusione e malcontento in un settore così delicato come la ricerca di lavoro. L’utenza media ha pensato che i gruppi Facebook potessero essere utili allo scopo, per poi scoprire col tempo che, come sempre, l’unico che ci guadagna dai vari gruppi e pagine è solo il colosso Facebook, che guadagna dalle inserzioni pubblicitarie.

Da quando è nato internet ci sono sempre stati siti specializzati, seri ed utili per la ricerca di lavoro. I social network invece sono enormi calderoni che servono come “passatempo”, non sono strumenti appositamente studiati per compiti specifici. Nessun professionista, titolare d’azienda o recruiter perderebbe tempo nei centinaia di gruppi e pagine Facebook dedicati al lavoro in cerca di una figura professionale. Le uniche offerte che si trovano su Facebook sono per la ricerca di venditori in sistemi piramidali.

Quest’anno la pandemia ed il relativo lock-down sta rendendo ancora più difficile la vita a moltissime persone. Diventa ancora più importante riuscire a sfruttare tutte le potenzialità e l’inventiva di noi italiani per cercare di non cedere e chiudere l’attività. Ecco che diventa fondamentale che ogni lavoro sia fatto da personale qualificato, capace di farlo bene. Solitamente in Italia si tende ad assumere il figlio di Tizio o l’amico di Caio, anche se non è preparato per quel lavoro, soprattutto perché un imprenditore non sa dove reperire manodopera quando serve e non ha tempo da perdere.




Ecco che, ancora una volta, Viculum può dimostrarsi uno strumento potente ed utile per far incontrare chi offre e chi cerca lavoro. Tantissimi vantaggi sia per chi cerca che per chi offre lavoro, ecco perché:

PER CHI OFFRE LAVORO: Ad esempio, un datore di lavoro, può esaminare decine di video-curriculum, dotati di curriculum dettagliati, 24 ore al giorno. Anche alle 5:00 di mattina o alle 23:00, tornato a casa. Limiterà gli appuntamenti di persona solo per i candidati che l’hanno colpito. Questo significa un’enorme risparmio di tempo e la probabilità di assumere la persona più affine al compito da svolgere.

PER CHI CERCA LAVORO: Anche per chi cerca lavoro i benefici sono parecchi, vediamo di elencarne qualcuno. Proprio ritornando al discorso della confusione generata dai social network, ti sarà capitato di imbatterti in persone che non sono in grado di mettere insieme una frase di senso compiuto. Sono gli stessi che hanno molto tempo da perdere con i social network ed il massimo che riescono a fare è inserire un messaggio del tipo “cerco lavoro” su Facebook. Proporsi ad un potenziale datore di lavoro con video-curriculum corredato di curriculum dettagliato sicuramente è un modo per distinguersi dalla massa.
Solitamente un datore di lavoro o un reclutatore, nel momento di necessità, deve esaminare decine di profili diversi, fissando appuntamenti per i colloqui. Dare la possibilità a questi di fare immediatamente un colloquio, 24 ore su 24, virtualmente attraverso un video-curriculum, gli farà risparmiare parecchio tempo, cosa che sarà sicuramente molto apprezzata da chi dovrà scegliere un dipendente.
Oggi, un giovane in cerca di lavoro deve fare decine (se non centinaia) di colloqui. Questo significa decine di appuntamenti, di spostamenti e di situazioni che provocano nervosismo e malcontento, col rischio di fare o di dire qualcosa di sbagliato.
Con un video-curriculum invece viene meno il fattore nervosismo e si ha la possibilità di esprimere il meglio di se. Quest’immagine positiva verrà trasmessa a tutti i futuri scrutatori, anche se fossero centinaia, perché il primo approccio sarà virtuale, attraverso il proprio video-curriculum.
Se un potenziale candidato verrà poi chiamato per un incontro di persona, sarà certo che avrà scaturito interesse attraverso il proprio video-curriculum, quindi potrà affrontarlo con più tranquillità.
La ricerca di lavoro diventa sia attiva che passiva. Attiva, perché ogni utenti iscritto possiede un link che porta al proprio video-curriculum dettagliato, questo può essere inviato ad eventuali aziende che ricercano personale. Passivo perché tutti i video-curriculum sono sempre disponibili sul sito. Un’azienda che cerca può esaminare decine di video-curriculum senza per forza contattare tutti gli interessati.
Un utente potrebbe trovare un lavoro temporaneo ma aspirare ad un lavoro migliore, quindi lasciare attivo il proprio video-curriculum che continuerà ad essere esaminato sempre da nuovi potenziali datori di lavoro.


CON UNA MARCIA IN PIU’…
Abbiamo osservato che negli ultimi anni moltissimi utenti nel mondo hanno realizzato il proprio video-curriculum, ma prima o poi hanno dovuto fare i conti con alcuni “problemi tecnici” che hanno penalizzato la propria intraprendenza. Molto spesso i video erano un po’ troppo artigianali, con errori elementari di inquadratura, luci, montaggio, audio ecc. Considerando che il video-curriculum deve dare un’impressione più positiva possibile del candidato, non si possono assolutamente fare errori grossolani nella realizzazione del video. 

Ma il problema più grande che hanno riscontrato tutti è che, una volta caricato il proprio video-curriculum su Youtube, anche se ben fatto, come fa a giungere all’attenzione di datori di lavoro e reclutatori? Youtube è un enorme calderone dove ogni giorno vengono caricati milioni di nuovi video, quindi la probabilità che il proprio video-curriculum vada a finire “nelle mani giuste” è veramente remota.

Viculum nasce proprio con l’intento di trarre il massimo vantaggio da un video-curriculum, senza controindicazioni. Infatti i video-curriculum vengono realizzati da professionisti del settore, presenti in tutta Italia, che a tariffe agevolate creano un prodotto professionale e senza errori. Inoltre, cosa più importante, tutti i video-curriculum vengono caricati, oltre che sul sito ViculumItalia.eu anche in canali Youtube provinciali appositi, pubblicizzati ovunque, quindi un reclutatore sa sempre dove andare a ricercare nuovi potenziali dipendenti. Una differenza non da poco!   

   

venerdì 31 luglio 2020

Iniziative pro-ripartenza & videocurriculum

La crisi economica scaturita dal Covid19 ha fatto nascere, in tutta Italia, progetti dedicati alla ripartenza economica del paese, uno di questi è "Il Portale della Rinascita". Anche in questo caso verrà lanciata un'apposita sezione del sito dedicata ai video-curriculum.

Qui l'articolo su Leggo:  https://www.leggo.it/economia/news/crisi_covid_nasce_portale_rinascita_aziende_artigiani_professionisti_commercianti-5379130.html




mercoledì 8 luglio 2020

L'Agenzia del Lavoro della provincia di Trento crea un Laboratorio teorico-pratico sulle principali tecniche di ricerca del lavoro

L'Agenzia del Lavoro della provincia autonoma di Trento, molto attiva nelle dinamiche legate alla ricerca di lavoro, ha proposto un Laboratorio teorico-pratico sulle principali tecniche di ricerca del lavoro.

E’ possibili visualizzare/scaricare alcune presentazioni PDF dal sito a questo indirizzo: https://www.agenzialavoro.tn.it/Schede-informative/WEBINAR-Laboratorio-di-tecniche-di-ricerca-del-lavoro

Fra le varie schede, naturalmente troviamo anche quella dedicata alla realizzazione dei video-curriculum.



giovedì 7 maggio 2020

Linkedin, la più importante piattaforma al mondo dedicata al lavoro, adotta i video-curriculum

Sembrava strano che non l'avesse ancora fatto fino ad oggi, ma ecco che anche LinkedIn, la più grande piattaforma internazionale dedicata al lavoro, ha avviato la nuova funzione di video-curriculum. Meglio tardi che mai. 

Ecco un articolo sull'argomento: https://www.corrierecomunicazioni.it/lavoro-carriere/colloqui-di-lavoro-linkedin-battezza-il-video-curriculum/